Infezione alle vie urinarie

 

Attenzionare i sintomi per trovare la cura

 
 
 
 
Note anche con la sigla IVU, l’infezione alle vie urinarie si verificano quando i batteri, penetrando attraverso l'uretra (il condotto che trasporta l'urina dalla vescica all'esterno) proliferano e si moltiplicano. Sono disturbi piuttosto frequenti specie nelle donne, che, se non opportunamente trattati, possono diffondersi ai reni.
Si distingue quindi l’infezione della vescica (cistite), l’infezione dell'uretra (uretrite), infezione del rene (pielonefrite).

Negli adulti il principale responsabile delle infezioni alle vie urinarie è il batterio Escherichia coli, normalmente presente nell'intestino che però può penetrare nell'uretra. Tra i sintomi ci sono l’impossibilità a urinare nonostante lo stimolo, la minzione frequente, l’urgenza a urinare, la minzione dolorosa, il dolore in regione pelvica e lombare, il sangue nell'urina (ematuria).

La diagnosi si basa sull'analisi delle urine e dell'urinocoltura. In alcuni casi è necessario eseguire un’ecografia dell’apparato urinario per escludere altre cause responsabili dell’infezione. Per il trattamento il più delle volte si ricorre a farmaci antibatterici.