Il Dr. Berardinelli Francesco è un urologo a Pescara con una vasta e riconosciuta esperienza clinica nella diagnosi e trattamento del tumore della prostata


La biopsia prostatica rappresenta l’unico metodo per ottenere la conferma istologica di carcinoma prostatico. Numerosi studi clinici hanno dimostrato che la tecnica a 6 prelievi non era in grado di diagnosticare tutti i tumori clinicamente significativi e che era necessario incrementare il numero di prelievi per ridurre il numero dei risultati falsamente negativi.

Numerosi studi clinici hanno dimostrato che la probabilità di diagnosticare un carcinoma prostatico cresce proporzionalmente all’aumentare del valore del PSA totale: complessivamente la probabilità di essere portatore di un tumore prostatico è circa del 15%, 30% e 60% rispettivamente con una valore di PSA < 4 ng/ml, 4.0-10.0 ng/ml e >10 ng/ml. Tutta la letteratura si è, negli ultimi 2-3 anni, concentrata sulla diagnosi precoce del carcinoma prostatico con PSA al di sotto dei limiti di norma: vi sono evidenze che suggeriscono di non considerare più valido il cut-off di 4.0 ng/ml e di ridurlo a 2.5 ng/ml soprattutto nei soggetti con familiarità, reperto rettale patologico, PSA ratio particolarmente bassa (< 10%). Le linee guida della EAU raccomandano di impiegare un cutoff di 4.0 ng/ml. Nei casi con un PSA tra 4 e 10 ng/ml (“zona grigia”) l’applicazione del rapporto PSA libero/totale può migliorare la selezione dei pazienti candidati a biopsia.

La cinetica del PSA (PSA velocity o PSA doubling time) ha recentemente assunto un ruolo sempre più importante, e vi sono evidenze che supportano il suo impiego di routine nella diagnosi del carcinoma prostatico. L’incremento significativo dei valori del PSA nel tempo (PSA velocity) può far considerare l’indicazione alla biopsia indipendentemente dal valore del PSA totale.

Riassumendo, l’indicazione all’esecuzione di una biopsia prostatica va attentamente considerata quando la diagnosi porti ad un trattamento che migliori la quantità o qualità di vita.

Il Dr. Berardinelli Francesco è un urologo a Pescara che si occupa della diagnosi e trattamento del tumore prostatico.
Contatta il Dr. Berardinelli Francesco, urologo a Pescara, per qualsiasi dubbio sulla diagnosi del tumore prostatico